C come magazine

Al Vinitaly con C come magazine numero 33

Abbiamo scelto il numero 33, distribuito in anteprima al Vinitaly 2015, per provare a spiegare l’Abruzzo vitivinicolo. Abbiamo voluto, per una volta, guardare oltre il noto e focalizzarci sull’inaspettato. Sapevate che c’è chi sta perfezionando il vino in anfora? E chi lo sta sperimentando nelle vasche in pietra? E soprattutto, sappiamo davvero, quando parliamo di spumanti, cosa differenzia un metodo classico da un metodo Charmat? Nel numero 33 di C come magazine abbiamo scavalcato le fascinazioni e abbiamo sbirciato al di là; abbiamo anche proposto un po’ di ordine nel significato della doc, sui tappi utilizzati, provando a capire fino a che punto sono una scelta di marketing e quando sono, invece, al loro posto; abbiamo fatto una bella panoramica tra le bambole, sia quelle da mangiare sia quelle da “far volare” (qui la versione integrale dell’articolo); siamo andati a conoscere la bella realtà del ristorante Zenobi, a Colonnella; e abbiamo spinto un po’ più in là la nostra campagna di sensibilizzazioneMettici bocca!, pensata per responsabilizzarci sulle scelte quotidiane con cui possiamo innamorarci della nostra regione.

Il numero nuovo di C come magazine si scarica qui:
Ccomemagazine_n33

Oppure si sfoglia qui:

Comments

comments

Previous post

Il menu di magro